Canzone per Syd

C' è un uomo che non ha più un nome

Bruciato dalla propria passione

Lo sguardo fisso nel fuoco

Che brilla nel buio del luogo

La fiamma che arde descrive

La passione che dentro lui vive

In un cuore che mai sarà vecchio

E quel fuoco, quel fuoco è il suo specchio.


L' uomo raggiunge la gloria

Quando il sogno diventa memoria

E non c' è più grande peccato

Che aver potuto e non esser mai stato

Fui freccia e centrai il mio bersaglio

E fu oblio a sgorgar da quel taglio

E dico a quanti mi chiamano matto

Che quel che avevo da fare l' ho fatto.


Si dice che il vero poeta

È chi viaggia ignorando la meta

Che artista è l'uomo che crea

Un mondo intero a partir da un' idea

Dipinsi con note e colori

Pianeti mai visti là fuori

E quelle cose son là, son rimaste

E son firmate dalla mia telecaster.

comments powered by Disqus