Se si rincorre l' ignoranza, il traguardo non può che essere l' errore

07.05.2017

Revisionisti di tutto il mondo: vergognatevi.

La sinistra moderna, per la quale vale il sillogismo denunciato da Marx ("il borghese è borghese nell' interesse del proletario: come dire che il lupo è predatore nell' interesse dell' agnello"), raccoglie quanto seminato in decenni di rifiuto della preparazione teorica. Il veltronismo ha fatto scuola in tutto il mondo: la partecipazione politica è un clic su qualche sito; si guadagnano "like" e in proporzione diretta si perde forza reale, capacità di comprensione.

La Francia mostra che, tra un Hollande che si piega al capitale con mille scuse ed un fascismo che lo appoggia con orgoglio, l' elettorato trova meno contraddittorio e più onesto il secondo.

In Italia, per mantenere la sinistra al governo, la si è trasformata in un partito di destra; come dire che l' Inter, per vincere lo scudetto, deve mettere la maglia della Juventus: bella vittoria!

La famosa terza via, da cento anni ventilata, proposta, spacciata come soluzione a tutti i mali ma da cento anni ancora mai trovata, non è che una maschera per fregare i lavoratori.

La pochezza teorica, la mancanza di studio, non hanno generato che aborti che, postisi alla testa dei lavoratori, si sono messi a correre dietro al capitale: come i topi della favola, i lavoratori finiranno nel burrone mentre il pifferaio brinda col nemico.